Gli interventi proposti per la ricostruzione post-sismica

Ogni diritto sui contenuti del sito è riservato ai sensi della normativa vigente, La pubblicazione, la duplicazione e la distruzione, totale o parziale di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui a titolo esemplificativo e non esaustivo: i testi, le immagini e le elaborazioni grafiche) sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta.

Metodi e tecnologie di intervento:

 

Il consolidamento delle strutture danneggiate dal terremoto, grazie alla vasta esperienze nei passati eventi sismici e alla continua ricerca di tecnologie innovative, avviene scegliendo le tecniche che consentono di raggiungere il livello di sicurezza maggiore contenendo i costi.

Tra le tecniche utilizzate vengono di seguito riportate le più significative:

Applicazione di intonaco armato con reti in GFRP;

Sistema reticolatus;

Titantature con cordolature metalliche;

Coperture leggere con controventi di falda a nastri metallici e doppio tavolato;

Placcaggio esterno con angolari/piatti verticali e fasciature metalliche;

Diatoni con armature maschio/femmina;

Fasciatura dei nodi di strutture in c.a. con fibre di carbonio.

 

 

 

TIRANTATURE METALLICHE

(catene in acciaio per evitare i meccanismi di ribaltamento di facciata)

CORDOLATURE IN ACCIAIO INTERPIANO

(Angolari metallici perimetrali atti a collegare i solai interpiano alle murature e a contrastare i meccanismi di ribaltamento.)

INTONACO CON RETI IN GRFP

(Intonaco armato o combinato con il sistema reticolatus atto a migliorare le prestazioni della muratura.)

CONSOLIDAMENTO DI COPERTURE IN LEGNO

(Apposizione di cordolature in acciaio e irrigidimento copertura con doppio tavolato incrociato e nastri di controventamento.)

PLACCAGGIO DI EDIFICI IN MURATURA

(Apposizione di angolari metallici agli spigoli e di piatti metallici intermedi in senso verticale e orizzontale al fine di far assumere alla struttura un comportamento monolitico. I rinforzi verranno nascosti nell’intonaco esterno.)

CONSOLIDAMENTO DI MURATURE MEDIANTE DIATONI CON ARMATURE A COMPENETRAZIONE

(Vengono disposti diatoni con maglia 100x100 cmq. al fine di unire i due paramenti costituenti la muratura.)

CONSOLIDAMENTO DI EDIFICI IN C.A. MEDIANTE FASCIATURA DEI NODI CON FIBRE DI CARBONIO

(Vengono fasciati mediante l’utilizzo di fibre di carbonio i nodi trave/pilastro al fine di resistere alle spinte orizzontali.)

Via Marscianese del Piano n.19

06053 - Fraz. S.Angelo di Celle  - Deruta (PG)

Per ulteriori informazioni:

Cell. +39.347.4665654

Tel. & fax. : +39. 075.974399

 

 

Seguici anche su Facebook